Torna al sito principale

Hybrid Leader

con Carrese Lara, Solari Luca

21 Giugno, 2022

Abbracciare l’ibrido non è facile e non si riduce al tema di quanti giorni in ufficio e quanti in “smart” working, perché ibrido non vuol dire dicotomico come alcuni erroneamente pensano.

Se osserviamo con mente aperta, riconosciamo tante forme dell’ibrido: negli spazi, dove i talenti che entrano nelle aziende si trovano in contesti fluidi, senza punti di riferimento; nelle decisioni, dove l’autorità fatica a mantenere il controllo e deve lasciare sempre più spazio alla fiducia e alla libertà delle persone; nel tempo, dove il lavoro viene svolto quando si ritiene più opportuno per ottenere i massimi livelli di produttività, di coinvolgimento e di benessere psicofisico delle persone.

Sopravvivere all’ibrido è difficile per chi è stato allenato nella logica dicotomica, che è orientata ai processi lineari della consulenza tradizionale. Serve un pensiero di flusso, un pensiero circolare ed evolutivo. Servono leader che non abbiano paura dell’incertezza e che non la esorcizzino con false sicurezze. I leader del mondo ibrido non sono leader ibridi, anche se una traduzione affrettata potrebbe trarci in inganno.

Essere hybrid leader, al contrario, richiede di essere molto centrati e consapevoli: solo chi sa chi è può accogliere il flusso e l’ambiguità dell’ibrido, altrimenti si spaventa e ricade dentro le classificazioni binarie. Quali sono le sfide concrete che si trovano ad affrontare? In che modo l’ibrido è un brodo primordiale per l’innovazione? E a quali condizioni? Come si sviluppano i talenti per prosperare nell’ibrido? Servono ancora gli stessi percorsi formativi?

Relatori

Lara Carrese

Human Capital Director presso Fondazione Milano Cortina 2026 – XXV Olimpiadi Invernali

Laurea in Giurisprudenza a Milano ed MBA a Stanford. Esperienza multi-industry: Consulenza Strategica, Metalmeccanico, Editoria/FMCG, Finanza Immobiliare, Tecnologie, Sport. Attualmente Human Capital Director presso Fondazione Milano Cortina 2026 – XXV Olimpiadi Invernali. Come CHRO di Prelios ne ha pilotato il Turnaround Culturale ed Operativo, riposizionando il Brand nel mercato del lavoro con menzione, per il 2019, tra i Top 100 HR Directors italiani nominati dalla rivista Capital.

Luca Solari

Professore ordinario di Organizzazione aziendale presso l’Università degli Studi di Milano

È professore ordinario di Organizzazione aziendale presso l’Università degli Studi di Milano dove ricopre importanti ruoli gestionali come Direttore della Scuola di Giornalismo Walter Tobagi e Presidente della Fondazione Unimi. Ha creato OrgTech una società di consulenza innovativa, attiva a fianco del top management nel sostenere percorsi di trasformazione ispirati all’innovazione e ad una diversa concezione del ruolo della persona nell’organizzazione.